Seguici su CarServer Twitter CarServer Twitter CarServer Twitter
AREA RISERVATA
CLIENTI
PARTNER
OPERATORI
Accedi
IL MONDO
CAR SERVER

NEWS ED EVENTI

Consulta le ultime novità dal mondo Car Server e rimani sempre aggiornato sui nostri eventi.

LE NOSTRE FILIALI - NUOVA FILIALE A COLOGNO MONZESE
pubblicato il 11/06/2019


​Con i suoi 180 dipendenti, Car Server è l'unica società nel settore con una rete di 23 filiali gestite da personale direttamente assunto.
Perseguendo l'obiettivo di costante miglioramento,  a Cologno Monzese è stata aperta una nuova filiale.

Nata in sostituzione della filiale di Sesto San Giovanni, propone spazi più ampi offrendo nel complesso una struttura più idonea e adeguata al rapporto con il cliente.

Tra i valori alla base della mission di Car Server c'è infatti la vicinanza fisica all'utilizzatore, vicinanza che permette di rispondere alle esigenze di ogni cliente con personale adeguatamente formato, che vive e conosce il territorio e le sue specificità, e che può proporre soluzioni di mobilità fondate sulla concretezza e sull'affidabilità.

Operare con filiali a conduzione diretta significa proprio sostenere il driver ogni qualvolta si presenti un problema, instaurando un rapporto di fiducia con un professionista reperibile quotidianamente che conosce bene le sue esigenze.

Nelle filiali Car Server i clienti possono ritirare direttamente la propria vettura o l'auto sostitutiva e avere tutte le informazioni che desiderano in merito a: centri di assistenza, officine, gommisti e carrozzerie convenzionate.

Fondando la propria ricchezza principalmente sulle persone, Car Server riesce a proporsi come azienda, innovativa e propositiva in grado di offrire servizi e soluzioni per qualsiasi esigenza di mobilità.

Vieni a conoscere la nuova filiale di Cologno Monzese:
Via Danimarca, 11/B - 20093 Cologno Monzese (MI)
tel 02 2404996 | fax 02 2402132
Orario apertura: 8:30-12:30 / 14:30-18:30
cologno@carserver.it


continua a leggere

CAR SERVER, 25 ANNI DI SUCCESSI INSIEME
pubblicato il 04/06/2019


​Mentre si cominciavano a scoprire tutti i segreti del web e si scrivevano le prime e-mail con la posta elettronica, il 28 ottobre 1994 a Reggio Emilia Car Server muoveva i suoi primi passi.

Ma vi ricordate quali altri avvenimenti hanno reso gli anni novanta così caratteristici e indimenticabili?

Il 5 settembre 1994, veniva al mondo a Carpi il "Greg" nazionale, Gregorio Paltrinieri.
Prima che diventasse il campione di nuoto che tutti conosciamo, quando probabilmente passava i pomeriggi giocando con la prima console Playstation, era già scritto che negli anni sarebbe diventato per Car server un grande amico e un grande sostenitore, proprio per questo siamo felici di spegnere con lui 25 candeline.

Dalle eccellenze italiane al mondo del cinema, gli anni novanta hanno senza ombra di dubbio inciso una pagina di storia.

The Truman show, Pretty Woman, Matrix e La vita è bella sono solo alcuni dei favolosi successi apparsi sul grande schermo.
Nel 1994, il 6 luglio, sicuramente stavamo tutti incoraggiando Forrest Gump a correre, a correre non per scappare ma per conquistare la sua libertà e la sua unicità. Attraverso una storia autentica il film ha conquistato senza eguali sia il mondo della critica sia il pubblico, portando a casa sei statuette e sfiorando il record delle quattordici nomination di Titanic.

Come dimenticare poi il primo teen drama per eccellenza: Beverly Hills 90210. Chi non si è appassionato delle vicende di Brenda e Brandon, Dylan, Steve, David, Donna, Kelly e Andrea?

I cambiamenti, i successi e i ricordi degli anni novanta non finiscono qui!

25 anni fa, anche nel mondo Apple è stata introdotta un'importante novità: il primo microprocessore PowerPc. Questi personal computer, grazie alla loro velocità sorprendente, hanno offerto un rapporto prezzo/prestazioni ineguagliato, e pertanto sono stati venduti in quantità record.

Come Apple portò una significativa innovazione per i suoi consumatori, anche Car Server decise di lanciarsi sul mercato, offrendo ai propri clienti un servizio di noleggio a lungo termine. Grazie alla passione, all'esperienza e alla professionalità, la Società riuscì a conquistare la fiducia dei propri clienti, offrendo negli anni un servizio sempre migliore. 

Ma le innovazioni non riguardarono solo la tecnologia, il 6 maggio 1994 infatti, veniva inaugurato il tunnel della Manica, una delle Sette Meraviglie del Mondo Moderno.

La regina Elisabetta II e il presidente francese Francois Mitterrand, fecero il primo viaggio ufficiale partendo da Folkestone, nel Kent, e arrivando a Coquelles, vicino a Calais.
Da allora circa 430 milioni di persone sono passate attraverso il tunnel, con una media  giornaliera di 60.000 passeggeri, 4.600 camion merci, 140 autobus e 7.300 automobili.

Cambiamenti, innovazioni, campioni, film cult, luoghi unici, gli anni novanta hanno rappresentato e costituiscono tutt'oggi un importante punto di riferimento a livello mondiale.

Riconoscimenti e importanti traguardi hanno caratterizzato fin dall'inizio anche il costante lavoro di Car Server. Il 2018, infatti, ha confermato ancora una volta l'impegno di questi anni, concludendosi con un andamento in crescita.

Giunta al suo 25° anno di età, la Società è riuscita a diventare uno dei principali punti di riferimento nel settore e conta oggi 23 filiali su tutto il territorio nazionale, 50.000 veicoli, oltre 180 dipendenti e 8.500 centri di assistenza convenzionati. 

Ci siamo dimenticati qualche ricordo nostalgico? Forse lo troveremo appuntato in una vecchia agenda Smemoranda!


continua a leggere

CAR SERVER SI PRENDE CURA DEL CAR SHARING GREEN DI AUSL BOLOGNA
pubblicato il 31/05/2019


​Di nuovo pioniera, la società emiliana da 25 anni specializzata in noleggio a lungo termine si è aggiudicata il bando indetto dall'Azienda Usl di Bologna, prima azienda sanitaria italiana a sperimentare un progetto di car sharing abbinato ad un contratto di noleggio e gestione dei mezzi affidato ad un partner esterno.

Il progetto CARE SHARING, di durata quadriennale con possibilità di proroga per ulteriori tre anni, è stato presentato giovedì 23 maggio al Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Azienda Usl di Bologna da Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna, Chiara Gibertoni, Direttore Generale Azienda Usl di Bologna, Giovanni Orlandini, Amministratore Delegato Car Server, Anna Maria Petrini, Direttore Amministrativo Azienda Usl di Bologna.

Car Server fornirà e gestirà una flotta di veicoli, con emissioni ridotte o azzerate, più sicuri ed ecocompatibili. I mezzi aziendali saranno sostituiti con vetture ecosostenibili, 229 a metano e 134 elettriche, che porteranno ad una forte riduzione di emissioni di ossidi di azoto, monossido di carbonio e la quasi totale eliminazione di particolato e benzene.

"Voglio complimentarmi con l'Azienda Usl di Bologna per questo progetto innovativo, ecosostenibile e condiviso. È la prima volta che diventa effettivamente esecutivo un bando di mobilità completamente integrata, come è questo. Credo che i cittadini di Bologna debbano essere fieri di questa scelta" ha dichiarato Giovanni Orlandini, Amministratore Delegato Car Server S.p.A. "Car Server ha creduto in questo progetto, che richiede investimenti per circa 7 milioni di euro, e metterà a disposizione la propria esperienza nel settore del noleggio a lungo termine, continuando ad investire sulla mobilità a zero emissioni per consolidare la posizione di società italiana con la più alta percentuale di auto full electric a contratto".

Car Server, infatti, da sempre presta grande attenzione al tema della sostenibilità. Nel 2018 il 3% dei contratti stipulati dall'azienda sono stati su auto full electric, contro una media nazionale di immatricolazioni elettriche dello 0,2%.

"Nella riprogettazione dei nostri servizi di trasporto" ha commentato Anna Maria Petrini Direttore Amministrativo dell'Azienda Usl di Bologna "accanto alla sicurezza dei mezzi e degli operatori che ogni giorno usano la flotta aziendale, abbiamo puntato ad una migliore sostenibilità ecologica e ambientale. Con la condivisione delle auto, per azzerare i tempi di non utilizzo dei mezzi e ridurre quanto più possibile il numero dei veicoli e, soprattutto, con la scelta di auto pulite, elettriche e a metano, per abbattere le nostre emissioni inquinanti. Un bilancio di salute con il segno positivo. Ma il vero valore aggiunto di CARE SHARING è che sulle auto viaggiano i servizi al cittadino, direttamente nei luoghi di vita e di lavoro".

La flotta aziendale sarà condivisa con la modalità car sharing e un software gestirà l'intero processo di prenotazione, utilizzo e riconsegna del veicolo.

I veicoli, tramite un'interfaccia user-friendly, potranno essere prenotati via web ed utilizzati grazie al badge aziendale di ogni singolo operatore.

Il rinnovo del parco auto garantirà inoltre più sicurezza per conducenti e passeggeri: i nuovi veicoli forniti da Car Server disporranno di tutti i dispositivi obbligatori per legge quali, ad esempio, airbag anteriori, sistemi antibloccaggio ruote (ABS), controllo stabilità (ESP), monitoraggio pressione pneumatici (TPMS), chiamata d'emergenza automatica e, quando necessario, anche controllo trazione (ACR), airbag laterali, sensori di prossimità.

Car Server da anni investe nella direzione della smart mobility e, con il progetto CARE SHARING, contribuirà a rendere la flotta di veicoli dell'Azienda più sicura, efficiente e rispettosa dell'ambiente. Da ricordare nel 2016 la scelta d'avanguardia, con il progetto "Il gusto di guidare elettrico", di proporre Drive Different, la soluzione di noleggio a lungo termine dedicata a privati e liberi professionisti, tra le corsie del Supermercato del Futuro di Coop al Bicocca Village.

Nel 2017 è nata invece la collaborazione con Alperia, provider energetico altoatesino, per offrire a privati, professionisti e operatori turistici dell'Alto Adige il noleggio elettrico a condizioni particolarmente vantaggiose.

Da ottobre dello scorso anno, inoltre, Car Server ha fornito la flotta di 240 Renault ZOE full electric per il nuovo servizio "Corrente" di Tper Bologna, un servizio di car sharing a flusso libero completamente elettrico, pensato per offrire un'innovativa soluzione di mobilità ai bolognesi, ai frequentatori e ai turisti del capoluogo emiliano.


continua a leggere

IL MOTOR SHOW CAMBIA CASA
pubblicato il 24/05/2019


Il 2019 è un anno di cambiamenti per l'evento di motori più atteso da tutti gli appassionati.

Il Motor Show di Bologna, istituito nel 1976, ha cambiato casa. La storica kermesse emiliana delle due e delle quattro ruote è rinata sotto un'altra veste nella vicina Modena, dividendosi tra il quartiere fieristico, la città e l'autodromo di Marzaglia.

L'edizione 2019, che ha aperto le sue porte dal 16 al 19 maggio, è stata ricca di cambiamenti già a partire dal nome: "Motor Valley Fest".

Da Show quindi a Festival, un nuovo format che rispecchia i trend che avanzano e porta con sé un'aria di novità.

Il direttore generale di BolognaFiere Antonio Bruzzone afferma a proposito di questo cambiamento: "In questi anni noi organizzatori di fiere ci siamo chiesti come gli ingredienti della formula Motor Show potessero e dovessero evolvere. BolognaFiere opera con una logica aziendale di competitività, l'ottica di ottimizzazione e miglioramento continuo non poteva non interessare il Motor Show. Ecco quindi l'esigenza di un nuovo progetto più agile e flessibile, un vero e proprio evento, più che un Salone in senso tradizionale".

In questa nuova edizione del Motor Valley Fest, si è puntato a valorizzare il marchio Motor Valley, ovvero una terra ad elevato tasso di passione, cultura e radicamento automotive. Nel corso del Festival i visitatori hanno potuto ammirare costruttori di auto sportive (Ferrari, Maserati, Pagani, Lamborghini, Ducati, Dallara) e esposizioni a tema presso alcuni dei più conosciuti musei automotive (i Musei Ferrari di Modena e Maranello, il Museo Pagani di San Cesario sul Panaro, il Museo Stanguellini, il Museo Panini).

Il Festival ha registrato 70.000 visitatori nonostante il maltempo. Nella giornata di apertura, il convegno "Il futuro dell'automotive" ha raccolto più di 800 partecipanti al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena e sono stati invece più di 600 gli studenti che hanno partecipato ai Talents Talk, gli incontri tra aziende e giovani talenti, organizzati in collaborazione con HPE Coxa, Dallara, Bosch, Lamborghini e Ducati, Continental, Pirelli, Accenture e Motorsport University.

Infine sono stati oltre 3.500 gli appassionati arrivati al Parco Novi Sad per assistere allo spettacolo adrenalinico dei Pit Stop Ferrari.

Anche il centro di Modena ha accolto 21.000 visitatori durante i tre giorni della manifestazione, con visite a musei, monumenti, e istituti culturali.

ll Motor Valley Fest 2019, racchiudendo in sé la prestigiosa eredità ed esperienza del Motor Show di Bologna, ha riscosso quindi un grande successo e non può che essere destinato a diventare una tappa fissa nel panorama dei saloni e delle fiere italiane ed europee.


continua a leggere