Seguici su CarServer Twitter CarServer Twitter CarServer Twitter
AREA RISERVATA
CLIENTI
PARTNER
OPERATORI
Accedi
IL MONDO
CAR SERVER

NEWS ED EVENTI

Consulta le ultime novità dal mondo Car Server e rimani sempre aggiornato sui nostri eventi.

LA SETTIMANA MONDIALE DELLA SICUREZZA STRADALE
pubblicato il 08/05/2018


Dal 6 al 12 maggio: più attenzione agli utenti più vulnerabili

Ha avuto inizio domenica 6 maggio e proseguirà fino a sabato 12 la settimana mondiale della sicurezza stradale. Questa edizione è dedicata soprattutto alle zone urbane e ai pedoni, gli utenti più vulnerabili della strada, con l’intento di richiamare l’attenzione sulle aree dove l’incidentalità, anche con esiti mortali e feriti molto gravi, continua a mantenersi a livelli ancora drammaticamente alti, sia a livello europeo che mondiale.

Promossa dall’ONU con una risoluzione dal titolo Improving global road safety nell’ambito delle iniziative previste dalla Decade of Action, la giornata mondiale promuove una sensibilizzazione dei cittadini e delle istituzioni del mondo intero sulle azioni più adeguate per fermare l’incidentalità su strada, motivare al rispetto delle regole e, come conseguenza, della vita stessa.

I cosiddetti utenti forti della strada, gli automobilisti, non mantengono il rispetto dovuto agli utenti più deboli, come pedoni, biciclette e motocicli, e se è vero che questo atteggiamento si riscontra sia nelle aree urbane che extraurbane, in città, dove è più massiccia la presenza di utenti deboli, si verificano le conseguenze più gravi.

Scopo dell’iniziativa è la responsabilizzazione all’uso più consapevole della strada attraverso momenti dimostrativi e didattici in cui vengono studiati e valutati tutti i molteplici fattori di interazione strada/traffico, per dare inizio ad un nuovo e diverso coinvolgimento, non solamente politico-amministrativo, ma anche educativo ed etico-sociale, in modo da generare  un nuovo comportamento condiviso, responsabile e reciproco di tutti gli utenti della strada.

L’Assemblea Generale ha assegnato alle Amministrazioni di vario livello il compito di sensibilizzare gli attori sociali e gli utenti della strada, individuando il messaggio giusto per motivare al rispetto delle norme in modo efficace, come ad esempio nel progetto PROSESS. Il Progetto Sperimentale di educazione alla Sicurezza Stradale del Ministero Infrastrutture Trasporti, ha infatti messo a punto azioni educative specifiche elaborate partendo da studi di neurologia cognitiva pediatrica e dall’assunto che i bambini hanno una visione molto limitata della strada ed una capacità approssimativa o nulla di valutazione della velocità dei veicoli.