Seguici su CarServer Twitter CarServer Twitter CarServer Twitter
AREA RISERVATA
CLIENTI
PARTNER
OPERATORI
Accedi
IL MONDO
CAR SERVER

NEWS ED EVENTI

Consulta le ultime novità dal mondo Car Server e rimani sempre aggiornato sui nostri eventi.

TESLA MODEL 3: L’ATTESA CONTINUA
pubblicato il 27/09/2018


Non arriverà in Italia prima della metà del 2019: la nuova Tesla Model 3, progettata per diventare l’elettrica di massa e aumentare le vendite in tutto il mondo, per ora è disponibile solo negli States e le consegne sono iniziate da poco, a breve distanza dall’emissione dei cosiddetti "EPA ratings", cioè la certificazione dei consumi per chilometro percorso da parte dell'Agenzia per la Protezione dell'Ambiente del governo a stelle e strisce.

La nuova arrivata in casa Tesla misura 4,69 metri in lunghezza, 1,93 metri in larghezza, 1,44 metri in altezza e 2,87 metri a livello di passo; si potrà personalizzare con 6 diversi colori, cerchi in lega Sport da 19″ con un supplemento di 1.500 dollari in alternativa ai 18” di serie. Fanno parte dell’allestimento di serie il tetto in vetro e i fari full LED, il display touchscreen da 15″ posizionato al centro della plancia, la telecamera posteriore, i comandi vocali, il sistema di apertura keyless e la connessione wi-fi. Se poi si è disposti a spendere altri 5.000 dollari, il pacchetto premium per gli interni comprende sedili in materiali pregiati, riscaldabili e regolabili elettricamente al pari del volante e gli specchietti retrovisori.

A livello di assistenza alla guida, sette telecamere, un radar anteriore e dodici sensori a ultrasuoni di serie garantiscono la frenata automatica di emergenza e il sistema anti-collisione. Il sistema Autopilot, rinnovato e migliorato, comprende il cruise control adattivo, il mantenimento e il cambio automatico della corsia, la gestione delle entrate e delle uscite autostradali, un optional che ha un costo di 5.000 dollari. La massima assistenza alla guida si raggiungerà comunque con la guida completamente autonoma, disponibile in un futuro non ancora ben specificato,  ad un prezzo di altri 3.000 dollari.

Le prime tipologie Model 3 che verranno commercializzate saranno la Standard e la Long Range. La Standard è caratterizzata dalla presenza di una batteria da 50-55 kWh in grado di garantire un’autonomia di circa 352 km e prestazioni come lo 0-100 km/h in 5,6 secondi ad una velocità massima di circa 209 km/h, per un prezzo base di 35.000 dollari. La versione Long Range, invece, è equipaggiata con una batteria più capiente da 70-75 kWh in grado di permettere un’autonomia di circa 496 km e prestazioni come lo 0-100 km/h in soli 5,1 secondi ad una velocità massima di circa 225 km/h. In questo caso il prezzo sale di 9.000 dollari e arriva a 44.000 dollari. A partire dalla prossima primavera, Tesla comincerà a commercializzare anche le versioni Dual Motor.

Per quanto riguarda invece le opzioni di ricarica, la nuova Model 3 può essere ricaricata nei Supercharger: in soli 30 minuti si può arrivare a godere di un’autonomia di 273 km nel caso della versione Long Range e di 209 km nel caso della versione Standard. In alternativa si può usufruire anche di una ricarica tramite una presa da 240V e 40A: in tal caso in un’ora di ricarica si guadagnano 60 km di autonomia per la Long Range e 48 km per la Standard.

Quando arriverà, la nuova Tesla dovrebbe partire da circa 45.000 euro. Inoltre, al contrario di quanto accade oltreoceano, per fissare la sua prenotazione è ancora necessario versare un anticipo di 1.000 euro e, al momento, non esiste un listino prezzi ufficiale.

Il contratto di prenotazione garantirà la priorità approssimativa di consegna, il che significa che all’approssimarsi della produzione del veicolo prenotato, sarà chiesto alla clientela di configurare la propria Model 3. Successivamente Tesla emetterà un ordine dell’automobile e invierà un contratto d’acquisto nel quale saranno indicati il prezzo del veicolo, le stime delle imposte, dei dazi, delle spese di trasporto e consegna,  e di qualsiasi altro onere applicabile. La quota di prenotazione versata sarà detratta dall’importo complessivo dell’ordine e si potrà recedere dalla prenotazione ottenendo il rimborso completo di quanto versato.